Shinobi no onna di KAYONO

A cura di Martina

Titolo: Shinobi no onna
Autrice: KAYONO
Categoria: Shoujo

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 1 -concluso
Casa editrice: Shougakukan
Collana: Flower Comics
Rivista di serializzazione: Sho-comi Cheese!
Anno di pubblicazione: 2003

Storia

Di seguito trovate il riassunto dettagliato ma *senza finale* delle 3 storie brevi.

Shinobi no onna (La donna in incognito)

Yuuka è una studentessa bruttina e introversa che di notte assume i panni di Eiji, affascinante e richiestissimo accompagnatore.
Questo strano stile di vita è iniziato quando il locale del fratello è finito in bancarotta per via di un locale rivale, e Yuuka ha accettato di aiutare il fratello.

Una notte, al locale, Eiji si trova a intrattenere una cliente particolarmente affascinante e facoltosa di nome Renka. La donna, come tutte le altre clienti non esita a baciare Eiji con ardore. La cosa strana è che questa volta anche Yuuka si sente molto coinvolta dal bacio… Chi sarà mai questa donna?
La situazione precipita quando Renka incomincia a slacciare i pantaloni di Eiji! Il segreto di Yuuka sta per essere scoperto quando l’intervento del fratello riesce a fermare la donna.

Il giorno seguente, all’uscita di scuola, Yuuka rischia un infarto quando viene fermata da Renka. Quest’ultima ha infatti saputo che Eiji frequenta quella scuola!
Riuscita a “trasformarsi” in Eiji con una velocità sorprendente (dopo aver sottratto con la forza l’uniforme a un compagno), la nostra protagonista raggiunge la misteriosa Renka. Dopo ore di shopping in negozi di lusso e un pranzo altrettanto ricco, Renka tenta di nuovo di sedurre Eiji. Tuttavia viene interrotta sul più bello dall’arrivo di un gruppo di yakuza (mafiosi giapponesi).
Eiji fa quello che ogni buon accompagnatore ha il dovere di fare: affronta i brutti ceffi… e si risveglia ferita nel letto di Renka!

Quando la donna cerca di nuovo di avvicinarsi, Eiji le spiega che è diventato un escort su richiesta del fratello, da quando il night-club rivale ha incominciato a portare via i dipendenti che lavoravano per il fratello. Eiji non ha intenzione di avere relazioni sentimentali fino a quando il locale del fratello si sarà ripreso.
Renka, rattristata, risponde che capisce benissimo i sentimenti Eiji.

Poche ore dopo, Yuuka riceve un SMS da parte del fratello: Renka è nientemeno che uno degli scout del club rivale, e mira proprio ad Eiji!
Yuuka è ancora in lacrime per la scoperta quando viene raggiunta da un gruppo di studenti malintenzionati. Ma viene prontamente difesa da un ragazzo bello quanto misterioso…

Butterfly Night

Sheherazade è la bellissima figlia del re di Samarcanda, e ha appena saputo che il padre l’ha promessa in sposa al re Zamasama.
Quest’ultimo è un bizzarro uomo di quarant’anni la cui avidità non conosce limiti: ha attaccato e conquistato i paesi confinanti, e farà lo stesso con il regno di Samarcanda, a meno che Shehera non diventi la sua dodicesima sposa.

La povera Shehera, che ha solo 16 anni, decide di sacrificarsi per il bene del proprio paese e parte per raggiungere il re Zamasama.
Tuttavia, durante il viaggio viene rapita da un brigante mascherato conosciuto come il “diavolo” Marim.
Dopo averla portata in una foresta isolata, Marim costringe la ragazza a fare l’amore con lui. Nonostante tenti di respingerlo, Shehera non riesce a resistergli. Ben presto i due si trovano circondati da decine di farfalle.
“Allora e’ vero”, commenta Marim, “le donne del regno di Samarcanda emettono un feromone che attira le farfalle…”

La ragazza è disperata, ora che ha perso la verginità non potrà più sposare il re Zamasama e non può nemmeno tornare dal padre. Inoltratasi in un laghetto, Shehera sta per essere attaccata da un minaccioso rettile quando Marim la raggiunge e la salva. Il giovane rimane ferito e la pelle della schiena, scoperta dalla veste stracciata, viene bruciata dalla luce del sole.

Dopo essere stato medicato, Marim le spiega che a causa di una malattia non può esporsi alla luce del sole, e per questo agisce solo al calar del sole. Inoltre confessa di averla rapita perché prova un profondo rancore nei confronti del re Zamasama. Detto questo la fa scortare dal re Zamasama e si congeda.

Giunta alla corte del re Zamasama, Shehera viene a sapere che l’uomo non ha rispettato i patti e ha attaccato il Regno di Samarcanda. Ben presto Zamasama tenta di aggredirla, ma la ragazza reagisce dicendo che ha già perso la verginità e che preferisce morire piuttosto che essere toccata da lui. L’uomo la prende in parola e sta per strozzarla quando Marim appare all’improvviso e la porta via con sé.

Il ragazzo tranquillizza Shehera dicendole che il re Zamasama ha un punto debole: è salito al trono uccidendo i sovrani legittimi e, a forza di fare guerre, si è inimicato sia le sue truppe che il suo popolo.
Ma la giovane non crede alle sue parole e vuole raggiungere il proprio paese a tutti costi. Convinta che Marim non voglia aiutarla, Shehera gli ordina di allontanarsi da lei.
Marim ha tutt’altre intenzioni e, dopo averla spinta in un laghetto, fa l’amore con lei.

Poco dopo vengono raggiunti dal re Zamasama. Scopriamo così che Marim è in realta’ Arajin, l’unico superstite della famiglia reale che Zamasama ha sterminato per divenire re. I sottoposti di Zamasama si rifiutano di uccidere Arajin, considerandolo il loro vero re. Zamasama impugna quindi la sciabola e inizia a combattere con il giovane.
Ben presto il sole comincia a sorgere, e Arajin si trova a petto nudo. Riuscirà a sopravvivere nonostante il terribile effetto che il sole ha sulla sua pelle?

Nota per chi ha letto le scanlation di Butterfly Night realizzate da Nekohana: la traduzione realizzata da quel sito presenta alcuni errori, a questi sono dovute le discrepanze tra il mio riassunto e la loro versione.

Matenrou no koibito (Gli amanti della torre)

Ruby Anis ha sedici anni ed è la danzatrice di una città del Medio Oriente. Il ventottenne Jank, oltre a fare coppia con Ruby nella danza, è il suo amante.

Un giorno, di ritorno da un viaggio, Jank appare sconvolto. Racconta a Ruby di aver incontrato Garuda, uno stregone che vive in una torre nel deserto e mangia gli umani. Garuda, che lo ha scoperto a bere nello stagno del proprio castello, ha chiesto di avere per una settimana la donna di Jank. Se Jank non acconsentirà, allora Garuda mangerà Jank e tutta la sua famiglia.
Ruby è a dir poco sconvolta dalla notizia, ma decide di passare una settimana con Garuda per salvare l’amato Jank. Il giovane infatti si è preso cura di lei fin da quando era una bambina orfana.

Mentre è in viaggio verso il castello di Garuda, Ruby viene prelevata da un gigantesco uccello rapace che la conduce dal misterioso Garuda. Quest’ultimo, non appena la vede, le afferra un braccio e le strappa la stoffa che le copre il seno.
Nonostante l’inizio poco promettente, Garuda le ordina di indossare i costumi che ha preparato per lei… e le chiede di danzare.

Intimorita fino alle lacrime, Ruby obbedisce ai suoi ordini e si accorge che Garuda la sta ritraendo su normalissimi fogli da disegno! Ruby gli chiede se ha intenzione di mangiarla una volta finito di disegnare. Garuda, sorridendo, la rassicura dicendo che si tratta solo di leggende.

Per la sera Garuda si ritira nella sua torre e impone a Ruby di non salire per nessun motivo. Le dice che il proprio viso è sfigurato a causa di una ferita e che se Ruby lo vedesse accadrebbe la stessa cosa anche a lei.
Poche ore dopo, grazie alla magia di Garuda, Ruby danza sulla superficie del mare mentre il ragazzo la ritrae.

Più tardi, mentre sta dormendo, Ruby viene punta sulla pancia da un ragno velenoso. Garuda entra nella stanza buia e si china sul corpo nudo della ragazza per succhiare via il veleno. Ruby sente la pelle morbida della schiena di Garuda ma a causa del buio non riesce a scorgere il suo viso.

Il giorno dopo, vedendo che Garuda non scende per il pranzo, Ruby, preoccupata, decide di salire nella sua torre. Arrivata fuori dalla sua porta, la ragazza viene rimproverata per non aver mantenuto la promessa. Garuda, che non sta bene a causa del veleno del ragno, le ordina di tornare giù.
Poche ore dopo, vedendolo scendere, Ruby lo abbraccia piangendo, contenta che ora stia bene. Sorpreso, Garuda ricambia l’abbraccio.

Durante quella settimana Garuda la accompagna nei luoghi più incredibili e meravigliosi per poterla ritrarre.
Il settimo giorno, Ruby e Garuda si trovano al banchetto di nozze del re del Cashmere. Ruby dovrebbe sentirsi felice che sia l’ultimo giorno assieme a Garuda, tuttavia…

Ruby si accorge che Jank sta danzando con una donna seminuda. Con aria spregevole, Jank si avvicina a Ruby dicendo che era convinto che ormai fosse stata mangiata viva. La verità è che Jank l’ha venduta a Garuda in cambio di 3000 denari e che è contento di essersi sbarazzato di lei!
All’improvviso, grazie a una magia di Garuda, la donna che stava con Jank aggredisce quest’ultimo fin quasi a strozzarlo.

Per via del trambusto, interviene lo stesso Re del Cashmere, grazie al quale Ruby scopre che Garuda è il fratello minore del Re!
A causa delle divinazioni di un veggente, secondo cui Garuda avrebbe portato sventura al suo regno, Garuda venne imprigionato, e il suo volto bruciato.

Nonostante Garuda l’abbia lasciata libera, Ruby decide di tornare da lui, ed è pronta a vedere il suo volto… Ma che cosa si nasconde dietro la maschera? E cosa riserverà loro il destino?

Choose! Atogaki (Choose! Extra)

Stutturata come una mini-rivista con tanto di copertina, “Choose! Atogaki” contiene 26 pagine di disegni, curiosità sui personaggi e sull’autrice, quiz e pubblicità (finte) di cosmetici create da KAYONO.

Considerazioni
Con le storie brevi di questa collezione, KAYONO utilizza al meglio la propria fantasia così come l’interesse per i temi originali ed esotici. Le storie sono coinvolgenti e riuscite, specialmente quelle dal sapore erotico-fiabesco (Butterfly Night e Matenrou no koibito).

Basta sfogliare alcune pagine di “Shinobi no onna”, come di “Shura to otome”, per capire che KAYONO è un’artista che merita di essere conosciuta (e pubblicata) anche in Occidente. I disegni catturano fin da subito il lettore grazie al tratto sicuro e sottile, la cura per i dettagli più piccoli, la bellezza e l’estro della composizione delle tavole. A colpire di più è il character design: i corpi dei personaggi sono più realistici di quelli a cui siamo abituati, e l’effetto è meraviglioso.

Ma i manga di KAYONO non sono solo belli da vedere. In tutte le storie brevi scritte per la rivista “Cheese!”, l’autrice ha dimostrato di saper creare del buon erotismo, di avere fantasia per le ambientazioni e l’intelligenza di non prendersi troppo sul serio. Troviamo perciò dei momenti ricchi di pathos ma anche delle situazioni volutamente divertenti e originali.

 

______________________________________________
Online since 05/09/2004, last up 18/02/2019. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons