Card Captor Sakura di CLAMP


A cura di Shion (review e immagini) ed Emy (grafica)

Titolo originale: Card Captor Sakura
Autrici: CLAMP
Categoria: Shoujo

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 12 -concluso
Casa editrice: Kodansha
Rivista di serializzazione: Nakayoshi
Anni di pubblicazione: 1996-2000
Seconda edizione Kodansha: 2004-5

:: Il manga in Italia ::
Titolo: Card Captor Sakura
Casa editrice: Star Comics

:: Prima edizione ::
Collana: Kappa Extra (dal n. 16)
Numero di volumi: 12
Distribuzione: edicola e fumetteria
Prezzo: £ 6.000/E 3.10, senso di lettura orientale
Pubblicato a partire da: Ottobre 1999, mensile

:: Seconda edizione – Perfect Edition ::
Casa editrice: Star Comics
Distribuzione: libreria e fumetteria
Prezzo: 5.90 euro
Formato: 14,5×21, B, 208 pp, b/n e col, con bandelle
Collana: Fan
Pubblicato a partire da: Settembre 2011, mensile.

:: Curiosità ::
Da Card Captor Sakura è stato tratto un anime in 70 episodi trasmessi anche in Italia con il titolo Pesca la tua carta Sakura (primi 35 episodi) e Sakura la partita non è finita (ultimi 35 episodi). Artbook: di “Card Captor Sakura” esistono svariati libri sulla serie animata e almeno tre libri d’illustrazioni delle Clamp: “Card Captor Sakura Illustrations Collection 1- Clow Cards” (1998, Kodansha); “Card Captor Sakura Illustrations Collection 2- Sakura Cards” (2000, Kodansha) e “Card Captor Sakura Illustrations Collection 3- Extra” (2000, Kodansha). I libri contengono ciascuno una short story su Sakura.
Merchandising: CD (colonne sonore), videogiochi, bambole, card e numerosi gadget. A partire dal 2016 le Clamp stanno realizzando Cardcaptor Sakura – Clear Card Arc, ennesimo capitolo di questa saga magica.

:: Anime ::
L’anime, prodotto dalla Nhk e Nep21 che affidarono la realizzazione alla Mad House, è apparso per la prima volta sui teleschermi giapponesi il 7 Aprile 1998. La serie, composta da 70 episodi, si attesta su buoni livelli qualitativi, le scene appaiono fluide e ben distribuite per tutto l’arco di ogni singola puntata, i colori sono vivaci e le ambientazioni ben definite. Alla regia troviamo Morio Asaka e N. Kanbe mentre le sceneggiature furono supervisionate da Nanase Ohkawa delle Clamp, allo stesso modo Mokona Apapa supervisionò il character design affidato a K. Takahashi. Nella versione animata appare poi un personaggio che non compare nel manga, ossia Meilin Li, cugina di Shaoran, di cui è innamorata e che ella segue fino in Giappone per potergli restare accanto.
Di Sakura esistono anche due film:
Sakura the movie 1 (di cui esiste la versione italiana edita dalla Shinvision): ambientato a Hong Kong, dove Sakura giunge dopo aver fatto un misterioso sogno in cui le appare una donna. A Hong Kong faremo la conoscenza della famiglia di Shaoran, mentre Sakura si ritroverà ad affrontare una battaglia assai difficile che metterà in pericolo la vita dei suoi più cari amici.
Sakura the movie 2: ambientato dopo la serie regolare, approfondisce il rapporto tra Sakura e Shaoran.

Personaggi  

SAKURA KINOMOTO
Data di nascita: 1 Aprile
Gruppo sanguigno: A
Materia scolastica preferita: Ginnastica
Club di appartenenza: Ragazze Pon Pon
Colore preferito: Bianco e rosa
Fiore preferito: Ciliegio
Piatto preferito: Omelette
È la piccola protagonista della storia, vivace e generosa è sempre pronta ad aiutare chi si trova in difficoltà. Nonostante sia molto coraggiosa, ha una paura folle dei fantasmi, forse perché il fratello Touya le ha sempre raccontato storie di fantasmi terribili! Ha perso la madre quando era ancora molto piccola ma ogni mattina saluta la sua fotografia con un dolce sorriso! Tuttavia la madre le manca molto e una Clow Card approfitterà di questa sua debolezza mostrandole l’immagine della madre sul fondo di un laghetto nel quale Sakura rischierà di affogare nel tentativo di riabbracciare la sua mamma.

SHAORAN LI
Data di nascita: 13 Luglio
Gruppo sanguigno: 0
Materia scolastica preferita: Ginnastica
Club di appartenenza: Nessuno
Colore preferito: Verde
Fiore preferito: Peonia
Piatto preferito: Cioccolato
Di origine cinese, arriva in Giappone per recuperare le Clow Card non ritenendo abbastanza abile la Card Captor ufficiale! Dopo aver conosciuto Sakura finisce con il cambiare idea e si affiancherà a lei nella lotta. La sua famiglia è composta principalmente da donne, infatti Shaoran ha ben quattro sorelle maggiori! Pur essendo la sua famiglia imparentata con Clow Leed nella magia di Shaoran si ritrovano elementi tipicamente orientali come la teoria degli elementi che egli sfrutta per combattere contro le Clow Card. Inizialmente si prende una cotta per Yukito, in realtà ad attirarlo nel ragazzo è la magia che Shaoran avverte, anche se inconsciamente, in lui.

TOMOYO DAIDOUJI
Data di nascita: 3 Settembre
Gruppo sanguigno: A
Materia scolastica preferita: Musica e giapponese
Club di appartenenza: Musica (fa parte del coro)
Colore preferito: Bianco e beige
Fiore preferito: Magnolia
Piatto preferito: Sushi e soba
È la migliore amica di Sakura, cuce per lei le divise da battaglia e ha sempre la telecamera pronta per riprendere le avventure della sua amata Sakura! È una ragazzina dal carattere dolce e gentile, vive con la madre, Sonomi, cugina della madre di Sakura.

TOUYA KINOMOTO
Data di nascita: 29 Febbraio
Gruppo sanguigno: 0
Materia scolastica preferita: Chimica
Club di appartenenza: Calcio
Colore preferito: Azzurro
Fiore preferito: Pesco
Piatto preferito: Bistecca
Fratello maggiore di Sakura, nonostante la faccia sempre arrabbiare chiamandola “mostriciattolo” è molto protettivo nei suoi confronti.

YUKITO TSUKISHIRO/YUE
Data di nascita: 25 Dicembre
Gruppo sanguigno: AB
Materia scolastica preferita: Matematica
Club di appartenenza: Nessuno
Colore preferito: Bianco
Piatto preferito: Qualsiasi cosa sia mangiabile
Yukito è il migliore amico di Touya, abita con i nonni sempre in viaggio. Ciò che lo contraddistingue è sicuramente l’enorme appetito, mangia infatti 5 volte più di una persona normale! È molto gentile nei confronti della piccola Sakura e sempre disposto ad aiutarla. Dentro Yukito si nasconde Yue, il secondo guardiano delle Clow Card a cui è affidato il compito di giudicare il candidato prescelto da Cerberus. Silenzioso e freddo è profondamente attaccato a Sakura. Il suo simbolo è la luna.

ERIOL HIRAGIZAWA
Data di nascita: 23 Marzo
Gruppo sanguigno: AB
Materia scolastica preferita: Tutte
Club di appartenenza: Nessuno
Colore preferito: Nero
Fiore preferito: Ciliegio
Piatto preferito: Dolci
Di natura gentile, fa subito amicizia con Sakura, ma rivolgendole attenzioni particolari finisce con il far ingelosire e non poco Shaoran! Prima abitava in Inghilterra insieme a Nakuru e Suppy.

NAKURU AKIZUKI/RUBBY MOON
Data di nascita: 13 Ottobre
Gruppo sanguigno: AB
Materia scolastica preferita: Matematica
Club di appartenenza: Nessuno
Colore preferito: Rosso rubino
Fiore preferito: Fiore di cactus
Piatto preferito: Sconosciuto
Sebbene a scuola si vesta da ragazza non si sa con esattezza cosa sia Nakuru. Vivace e allegra continua a infastidire Touya. Ma dietro la facciata di ragazza vivace si nasconde Rubby Moon, la quale ricopre lo stesso ruolo di Yue e come lui trae la forza dei suoi poteri dalla Luna.

CERBERUS/KEROCHAN
Data di nascita: Sconosciuta
Professione: Guardiano delle Clow Card
Hobby: videogiochi
Colore preferito: Rosso
Fiore preferito: Girasole
Piatto preferito: i dolci
È il guardiano delle Clow Card, a causa del suo pisolino durato appena qualche anno le Clow Card si sono disperse. Ha le sembianze di un piccolo orsacchiotto di peluche dotato di ali, ma lui sostiene sempre che il suo vero aspetto è molto più affascinante di così. È molto affezionato a Sakura ed è disposto a difenderla a costo della vita. È molto goloso, soprattutto di dolci!

SPINEL SUN/SUPPY
Data di nascita: Sconosciuta
Hobby: Leggere libri di magia
Colore preferito: Verde
Fiore preferito: Papavero
Piatto preferito: cibo piccante
È la controparte dark di Cerberus. Nonostante il suo aspetto di pantera nera possa incutere timore, quando assume le sembianze ridotte ricorda molto un peluche! È molto intelligente e adora leggere libri, è un buon compagno per Eriol e Nakuru!

KAHO MIZUKI
Data di nascita: 11 Febbraio
Professione: Insegnante di scuola elementare
Hobby: Antiquariato
Colore preferito: Beige
Fiore preferito: Enotera
Piatto preferito: Sake
Kaho Mizuki è l’ex ragazza di Touya, si trasferì in Inghilterra per continuare gli studi ma avendo una certa dose di magia dentro sé sapeva perfettamente che al suo ritorno Touya sarebbe stato innamorato di qualcun altro. D’altra parte anche lei in Inghilterra ha incontrato la sua persona speciale e il loro futuro, dopo l’ultima battaglia, appare più roseo che mai.

FUJITAKA KINOMOTO
Data di nascita: 3 Gennaio
Professione: Professore universitario di Archeologia
Hobby: Cucinare
Colore preferito: Avorio e marrone
Fiore preferito: Garofano e ciliegio
Piatto preferito: Ramen e dolci
È il padre di Sakura, insegna archeologia all’università. È una persona estremamente gentile con tutti. Essendo orfano dalla nascita il matrimonio con Nadeshiko è stato fortemente osteggiato dalla famiglia di lei. Sakura lo adora e invierà una lettera al bisnonno materno spiegandogli quanto sia speciale suo padre!

NADESHIKO KINOMOTO
Data di nascita: 20 Maggio
Professione: Fotomodella
Hobby: Dormire
Colore preferito: Bianco
Fiore preferito: Glicine, pesco, ciliegio
Piatto preferito: Dolci
È la mamma di Sakura, è morta ad appena 27 anni lasciando i figli ancora molto piccoli. Si era sposata molto giovane con il professor Kinomoto di cui si era innamorata a prima vista, nonostante il matrimonio fosse stato violentemente osteggiato da suo nonno e da sua cugina Sonomi. Il suo spirito appare qualche volta a Touya che a causa del proprio potere magico riesce a vederla. Alla fine della storia, poiché anche Fujitaka entrerà in possesso di una parte dei poteri Clow, i due potranno finalmente rivedersi!

Storia -Warning! Spoiler

Prima parte: Le Clow Card 
Sakura Kinomoto è una vivace bambina di nove anni che vive con il padre Fujitaka, insegnante d’archeologia all’Università, e con il fratello maggiore Touya. Sakura frequenta la scuola elementare di Tomoeda insieme alla sua migliore amica Tomoyo e ogni mattina si reca a scuola insieme al ragazzo che le piace, Yukito Tsukishiro, compagno di classe di Touya. Un giorno Sakura trova nella biblioteca del padre uno strano libro e decide di aprirlo ma, non appena aperto, dal libro fuoriescono moltissime carte che spariscono in un turbine di vento! Inoltre appare uno strano essere, una sorta di peluche con le ali, che, presentatosi come Kerberos -la bestia a guardia del sigillo che teneva imprigionate le Clow Cards-, nomina la piccola Sakura “Card Captor”, affidandole il compito di recuperare tutte le carte in modo da evitare che la catastrofe si abbatta su questo mondo!
Cominciano così le avventure della piccola Sakura che suo malgrado si trova costretta a recuperare le Clow Cards, aiutata in ciò dall’amica Tomoyo, che le prepara gli “abiti da combattimento”, e da Kerochan, il guardiano delle carte. Ben presto poi appare un rivale che sembra del tutto intenzionato a non permettere che Sakura s’impossessi delle Clow Cards: si tratta di Li Shaoran, un ragazzino cinese di nove anni che si trasferisce nella stessa scuola di Sakura e tenta con ogni mezzo di impossessarsi delle Clow Cards. Inoltre Shaoran si prende una cotta per Yukito diventando così rivale di Sakura anche in amore! Sakura aiutata da Kerochan riesce ben presto a sigillare tutte le carte, ma la prova più difficile di tutte la attende: il giudizio finale di Yue, l’altro guardiano delle carte. Dopo aver sigillato l’ultima carta sotto lo sguardo stupefatto di Sakura e Shaoran, Yukito si trasforma in Yue e sottopone la piccola Sakura al giudizio finale: se la piccola cattura carte non riuscirà a sconfiggerlo, ogni persona entrata in contatto con le Clow Card dimenticherà la persona che ama di più! Sakura decide che non può assolutamente perdere, ma Yue è molto forte e verrebbe sconfitta se non intervenisse Kaho Mizuki, professoressa supplente di matematica alla scuola di Sakura e figlia del sacerdote del tempio. Kaho si fa avanti e mostra a Sakura un campanello che Clow Leed, creatore delle carte, aveva lasciato nel tempio affinché la Card Captor lo usasse durante il giudizio di Yue. Il campanello si unisce quindi allo scettro di Sakura che cambia forma e la piccola riesce facilmente a sciogliere gli incantesimi di Yue che si vede costretto ad accettare Sakura come nuova padrona, ma proprio in quel momento davanti a Sakura compare la sagoma di Clow Leed che la avverte che da allora in poi le creerà nuovi problemi…

Seconda parte: Le Sakura Card 

Tutto è tornato alla normalità, Sakura ha ripreso le consuete attività e Shaoran sta per ripartire per Hong Kong. Un nuovo studente si trasferisce nella classe di Sakura: Eriol Hiragizawa. Shaoran avverte una punta di gelosia verso il nuovo studente che si mostra straordinariamente gentile con Sakura. Improvvisamente una strana pioggia comincia a cadere sulla città di Tomoeda. Sakura intuisce che non si tratta di una pioggia naturale, ma non è neanche colpa di una card visto che ormai le ha sigillate tutte! Tuttavia per affrontare il nuovo pericolo Sakura non può far altro che tentare di utilizzare le carte, ma la magia stavolta non funziona e le sue card vengono sconfitte una dopo l’altra. A Sakura non resta altro che ritirarsi. Preoccupato dalla cosa, Kerochan convoca Yue (che continua a vivere in forma umana) e tutti e tre insieme riprovano ad affrontare la strana pioggia che tuttavia tramite vortici immensi riesce a immobilizzare la piccola cattura carte. Sakura costretta a reagire usa il nuovo scettro ma dietro le sue spalle, anziché apparire il simbolo di Clow, ne appare uno nuovo con al centro una grossa stella. Sakura estrae nuovamente una card dal mazzo e questa dopo aver mutato il proprio aspetto finalmente sconfigge la pioggia, mentre Sakura cade a terra… addormentata! Tutta una serie di strani fenomeni cominciano ad abbattersi sulla città di Tomoeda: pupazzi giganti, improvvise tempeste e strani avvenimenti sono all’ordine del giorno, inoltre Yukito comincia a perdere conoscenza sempre più spesso. Fortunatamente Sakura può contare sull’aiuto di Shaoran che -resosi conto di essere innamorato di Sakura- ha deciso di restarle accanto per aiutarla, e sulla gentilezza di Eriol e Tomoyo. Le perdite di coscienza di Yukito diventano molto frequenti, poiché Sakura non ha ancora un alto livello di magia non riesce a sostenere con il proprio potere entrambi i guardiani delle Card e Yue (insieme a Yukito) rischia quindi di sparire! Touya che è al corrente di tutta la situazione, poiché possiede un po’ di potere magico decide di donarlo a Yue in modo che Yukito, a cui è legato da un ambiguo rapporto di amicizia/amore, non sparisca (nonostante venga più volte ostacolato da una sua compagna di scuola, Nakuru Akizuki). Sakura, saputo del sacrificio del fratello, decide di confessare i propri sentimenti a Yukito, ma questi le fa capire molto gentilmente che quello che lei prova per lui non è molto diverso dall’affetto che prova per il padre. Sakura capisce quello che Yukito intende, ma non può fare a meno di sentirsi molto triste e si confida con Shaoran scoppiando in lacrime davanti a lui. Shaoran tenta di consolarla, ma preferisce non confessarle i propri sentimenti per non rattristarla ancora di più. Sakura affrontando un pericolo dopo l’altro riesce a trasformare tutte le Clow Card in Sakura Card arrivando finalmente a scoprire chi è stato a creare tutte quelle catastrofi, ossia Eriol! Sakura, mentre l’intera città di Tomoeda dorme sotto un potente incantesimo di Eriol, si trova così costretta a scontrarsi contro Eriol e i suoi due guardiani, Spinel Sun e Rubby Moon (che aveva avvicinato Touya come Nakuru Akizuki con l’intento di sottrargli la cosa più importante). Alla fine Sakura, grazie all’aiuto di Shaoran, di Yue e di Cerberus riesce a sconfiggere Eriol trasformando anche le ultime due card in Sakura Card. Eriol con espressione sollevata ringrazia Sakura, ma proprio in quel momento arriva Fujitaka, il padre di Sakura che non è caduto sotto l’incantesimo di Eriol. Quest’ultimo si avvicina all’uomo e racconta finalmente la verità: alla morte di Clow Leed la sua anima è stata divisa in due: una parte si è reincarnata in Eriol mentre l’altra nel padre di Sakura! Solo Eriol però ha conservato i ricordi (e la magia). Eriol quindi chiede a Sakura, che adesso è una maga molto più potente di lui, di dividere la magia tra lui e Fujitaka. Sakura esegue l’incantesimo ed Eriol la ringrazia, poi invita tutti a casa sua. A casa di Eriol ad attenderli c’è la professoressa Mizuki, giunta dall’Inghilterra per stare con Eriol. Questi spiega il motivo per cui ha chiesto a Sakura di eseguire l’incantesimo: essendo un mago molto potente era in grado di prevedere il futuro, ma non era abbastanza potente da riuscire a controllare questa sua capacità, pertanto questo suo potere era diventato un peso per lui! Mentre Sakura molto più forte di lui potrà sì prevedere il futuro, ma solo se sarà lei a volerlo! Tutto torna così alla normalità, Eriol e Mizuki tornano in Inghilterra e Sakura riprende la sua vita normale. Shaoran fattosi coraggio confessa a Sakura di essere innamorato di lei. Sakura sconvolta dalla cosa non riesce tuttavia a capire cosa prova per Shaoran e solo la notizia dell’imminente ritorno del ragazzo a Hong Kong le fa capire che in realtà lei desidera averlo accanto, perché prova qualcosa di speciale per lui…

Considerazioni
Abbandonate le ambientazioni di tipo fantasy delle opere precedenti, le Clamp con Card Captor Sakura hanno creato una serie tipicamente majocco. Vi ritroviamo infatti tutti gli elementi tipici di questo genere: la protagonista di solito ancora alunna delle elementari che riceve poteri magici che le permettono di combattere contro i malvagi, l’animaletto inseparabile compagno della protagonista e l’immancabile avversario. Se Sakura fosse solo questo non si distinguerebbe dalle altre serie majocco. Ma le Clamp non si sono limitate a ciò e accanto alla protagonista vivono tutta una serie di personaggi le cui vicende si snodano lungo il filo conduttore della trama principale: la storia tra Yukito e Touya, le vicende di Mizuki ed Eriol e quelle dei compagni di scuola arricchiscono la storia di particolari interessanti.
Con la storia tra Yukito e Touya le Clamp affrontano poi la tematica shounen ai a loro tanto cara: anche se non viene mai esplicitamente specificato nel corso dell’opera il rapporto che lega i due personaggi, a più riprese viene lasciato intuire quanto c’è di sottinteso e il legame tra i due viene pian piano alla luce agli occhi del lettore. Inoltre anche l’amicizia di Tomoyo verso Sakura è talmente forte che può talvolta far pensare più all’amore (platonico in ogni caso) che non a una semplice amicizia. Abbiamo poi la vicenda di Terada, professore di Sakura, e la piccola Rika compagna di classe di Sakura e quindi alunna di Terada. La piccola, che per la sua età ha comunque un comportamento molto maturo, è innamorata infatti del suo professore e Terada sembra ricambiarla e i due si vedono spesso insieme. La loro relazione non è però esplicita e la loro grande differenza di età (9 lei, 25/30 lui) può creare molte perplessità nel lettore visto che il professore è ormai un adulto mentre Rika è solo una bambina… Forse Terada non volendo far soffrire la sua piccola alunna contraccambia come può il suo sentimento in attesa che Rika maturi e trovi la sua strada. Dunque Sakura non è un semplice majocco né un semplice shoujo destinato alle bambine: nonostante il target infantile a cui è rivolto, la mescolanza di tutti questi elementi lo rendono interessante anche agli occhi di un pubblico più maturo che si lascerà senz’altro conquistare dalla dolcezza della piccola Sakura.

 

____________________________________________
Online since 22/05/05, last up 18/04/2019. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons.Licenza Creative Commons