Berry Dynamite di Aya Nakahara

A cura di Giorgia-bi (review) e Ananke (grafica)

Titolo originale: Berry Dynamite
Autrice: NAKAHARA Aya
Categoria: Shoujo

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 3 -concluso
Casa editrice: Shueisha
Rivista di serializzazione: Betsuma (Bessatsu Margaret)
Collana: Margaret Comics
Anno di pubblicazione: 2009

:: Il manga in Italia ::
Casa editrice: Panini Comics
Distribuzione: fumetteria ed edicola
Prezzo: 6.50 Euro
Pubblicato a partire da: Ottobre 2012

Storia
Le Star Berry sono le idol del momento: il loro singolo “Berry Dynamite” è in vetta alle classifiche e le loro tenere performance hanno conquistato il pubblico… anche se si tratta di un gruppo costruito a tavolino, all’interno del quale non regna certo l’armonia! Le melodie zuccherose e i buffi costumi da fragoline sono l’orgoglio della vivace Kurumi, ma non riescono proprio a soddisfare l’altra metà del duo, la grintosa Mai.
La quindicenne sogna da sempre di diventare una rockstar, e avrebbe di gran lunga preferito diventare una delle debuttanti ‘serie’ della famosa manager Catherine Sogawara. Per questo motivo Mai finisce continuamente per maltrattare Kurumi e non riesce a godersi il successo e l’affetto dei fan. La situazione peggiora ulteriormente quando l’aspirante rocker viene abbandonata dal volubile fidanzato… stanca di sentirsi ridicola e di lavorare con una tontolona incapace di memorizzare le coreografie, Mai decide di lasciare il gruppo.
Basteranno tuttavia pochi giorni (e un’offerta poco… professionale) perché la ragazza capisca quanto lo showbiz possa essere spietato e quanta fortuna abbia avuto nel trovare una compagna di avventure energica e pulita come Kurumi. Per le due cantanti è il momento di un nuovo inizio, unite stavolta dalla stessa voglia di rivalsa: Star Berry alla riscossa!

Considerazioni
Pubblicato nel 2009 sulla pagine di Betsuma, Berry Dynamite è il genere di titolo fresco e spensierato che sembra perdere qualcosa nel passaggio da rivista ad albo. Le disavventure delle vivaci Star Berry sono infatti il tipo di lettura che può intrattenere per lo spazio di un capitolo alla volta e che risulta quindi penalizzato, se affrontato a colpi di tankobon. Per quanto brillante, la storia non presenta infatti particolari spunti di originalità: ci sono due protagoniste diverse nel look e nei modi (rock VS kawaii) che tentano di sfondare nel competitivo mondo della musica, armate solo di passione e amicizia.
Ritmo e humour sono un marchio di fabbrica della Nakahara, che anche in questo caso confeziona un prodotto graficamente accattivante e ben sceneggiato, senza prendere in giro il lettore: fin dalle primissime pagine è evidente come Berry Dynamite sia un titolo pensato per divertire, senza ulteriori pretese.
Anche quando affronta temi potenzialmente impegnativi – come la superficialità e gli inganni del mondo dello spettacolo – l’autrice sceglie di pigiare sul pedale dell’ironia e del brio, mantenendo una generale atmosfera di spensieratezza che si riflette nella caratterizzazione (volutamente sommaria) dei personaggi: oltre alle due protagoniste, le figure della manager S/M, del fan indefesso e dell’attore vanesio sembrano pensate per strappare una risata, più che per avvincere il lettore con la loro profondità. Con Berry Dynamite la Nakahara ha quindi realizzato una serie scacciapensieri che assolve pienamente al proprio compito, ma che non propone contenuti e risvolti tali da giustificare il prezzo (6,50€ a volume!) a cui Panini Comics l’ha proposta al pubblico italiano.

 

____________________________

Online since 04/06/2012, last up 15/06/2019. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons.Licenza Creative Commons