Favole Crudeli (Zanzoku na dowa tachi) di Kaori Yuki

A cura di Giorgia-bi (testi) ed Emy (grafica)

Titolo originale: Zanzoku na dowa tachi
Autrice: YUKI Kaori
Categoria: Shoujo

:: Il manga in Giappone ::
Volumi: 1, concluso
Casa editrice: Hakusensha
Rivista di serializzazione: Hana to Yume
Anno di pubblicazione: 1993

:: Il manga in Italia ::
Titolo: Favole crudeli
Casa editrice: Panini Comics
Collana: Kaori Yuki presenta
Anno di pubblicazione: 2005
Prezzo: 5,00 €

Seconda Edizione
Anno di pubblicazione: 2013
Prezzo: 4,50 €, 6.50 Edizione Deluxe

Storia
RACCONTO 1 – FAVOLE CRUDELI
Sheridan Allcot è un avvenente castellano afflitto dalla scomparsa della sorella minore, avvenuta tanti anni prima nella foresta nera che avvolge il maniero di famiglia. Allo scopo di ritrovare l’amato bene egli incarica il servitore Martin di perlustrare gli orfanotrofi dei dintorni, alla ricerca di una fanciulla ormai quindicenne dagli occhi azzurri e i capelli biondi. Dopo essere incappato in truffatrici e arrampicatrici senza scrupoli, Sheridan riduce la rosa delle candidate al titolo di principessa a tre fanciulle: al castello Allcot finiscono così per ritrovarsi la bellissima Yvette, la sensuale Macsheen e la goffa Cecil. Quest’ultima non sembra prendere troppo sul serio la competizione, e nutre fin da subito una malcelata antipatia per l’arrogante Sheridan.
Ben presto quella che sembrava essere una corsa al blasone si trasformerà in un incubo popolato da bambole assassine e disseminato da oscuri segreti…

RACCONTO 2 – TINA HA VISTO IL PASSATO

Tina Masterson è una giovanissima medium, in grado di conoscere il passato delle persone semplicemente sfiorandole. È così che un giorno, incappando lungo la strada in un assassino, ne svela l’identità permettendo alla polizia di arrestarlo. Le forze dell’ordine non si lasciano sfuggire l’occasione di mettere il dono di Tina al servizio della giustizia, ed è così che la giovane si imbatte nell’investigatore Kyle Forster. È sufficiente una stretta di mano perché la fanciulla riconosca in lui il grande amore della propria vita passata. Tuttavia, nel passato come nel presente, il sentimento di Tina sembra osteggiato da un karma negativo. Tanti anni prima la storia tra i due era stata ostacolata dalle differenze sociali e si era conclusa con la di lui morte violenta; anche ora le forze del male sembrano avverse alla coppia, e incombono sul loro futuro sotto le sembianze della Setta Caesar. Riusciranno i due a fare luce sui misfatti degli adoratori del demonio senza rimetterci la vita?

RACCONTO 3 – IL MAGO DIETRO LE QUINTE

Cristal Rudin è un’aspirante ballerina che vede tramontare provino dopo provino i propri sogni di gloria. Con sua grande sorpresa viene scelta per interpretare Alice in un musical organizzato per il centenario della famosa ditta Gordon: sembra che questa decisione sia stata presa dal presidente in persona dopo un fugace incontro nei corridoi del teatro. Per quale motivo Aleister Gordon è così determinato a voler trasformare Cristal in una stella dello spettacolo? Che interesse può provare un uomo di tale levatura e fascino per una comune sedicenne? La realtà affonda le proprie radici nel passato dell’uomo, da sempre legato alle arti magiche, e nella promessa che la madre gli fece al momento della morte: “Giuro che io rinascerò…”
Ad Aleister è bastato incontrare Cristal per riconoscere in lei la reincarnazione della madre, ed è determinato ad approfittare dell’allestimento dello spettacolo per riportarne a galla la coscienza…

RACCONTO 4 – BLANCHE

Scampata per un soffio all’attentato terroristico che l’ha resa orfana, Blanche Forest si trova sbalzata dagli agi della vita propria della figlia di un sindaco ai rischi di un’esistenza basata sugli espedienti. Nel frattempo il mandante dell’omicidio, Clein, è diventato il nuovo sindaco, e sua moglie sfoggia con noncuranza la collana che Blanche aveva ricevuto in regalo dai genitori il giorno della tragedia. Determinata a rientrare in possesso della collana, che rappresenta l’unico ricordo della propria famiglia, Blanche si traveste da uomo e assume il nome di Luca, dichiarando una guerra personale al nuovo sindaco. Dopo tante sofferenze e innumerevoli tradimenti, Blanche si imbatte in Riddle, un ragazzo con cui condivide il desiderio di vendetta verso Clein. Insieme i due decidono di ideare una strategia per rientrare in possesso del gioiello e sbarazzarsi dell’impostore…

:: Curiosità ::
Questo volume raccoglie quattro racconti. Per ogni racconto ci sono precisi riferimenti svelati dall’autrice.
Favole crudeli
– Favole crudeli è la prima storia in due parti realizzata dall’autrice
– Essendo contemporaneamente impegnata in altri progetti, la Yuki fu costretta ad avvalersi dell’aiuto degli assistenti per il completamento dei retini

Tina ha visto il passato
– Il modello per il personaggio di Tina è Molly Ringwald nel film “Bella in rosa”
– Il personaggio di Laura è stato chiamato così in omaggio all’attrice Laura Dern

Il mago dietro le quinte
– La storia è un omaggio a “Il fantasma dell’opera”
– Il nome di Aleister è un voluto richiamo ad Aleister Crowley

Blanche
– Il nome di Riddle viene da una canzone di Nik Kershaw
– Il racconto era stato inizialmente concepito per essere una storia a puntate, e doveva ruotare attorno al tema delle elezioni di un presidente.

Considerazioni
Il nono volume della collana ‘Kaori Yuki presenta’ prende il nome dal primo dei quattro racconti brevi qui ospitati, una sorta di connubio tra le atmosfere di Hansel e Gretel e quelle di Barbablù. Nei suoi free-talk l’autrice afferma di aver concepito Favole crudeli in un periodo occupato da altre produzioni, e di avergli pertanto potuto dedicare meno tempo di quanto avrebbe desiderato: il risultato è palpabile, in quanto lo scioglimento della trama si rivela frettoloso e piuttosto banale, i personaggi troppo poco approfonditi e il gioco al rimando estremamente semplificato.
Le altre storie contenute nel volume hanno poco in comune con la ‘favola’ in senso tradizionale, pur mantenendo gli elementi fantastici e gotici cari all’autrice.
Maledizioni, malefici, reincarnazioni e redenzioni: il calderone della Yuki ribolle di ingredienti che continuano a renderla cara ai suoi estimatori, ma che provocano inevitabilmente una sensazione di estenuante déjà vu nel lettore occasionale.
‘Favole crudeli’ e ‘Il mago dietro le quinte’ presentano intrecci peraltro molto simili: la protagonista goffa e impacciata, il principe/pigmalione crudele ma pronto alla redenzione finale, la figura della matrigna diabolica sono solo alcuni dei punti di contatto tra le due trame.
Il racconto conclusivo ha poco in comune con il filo rosso che unisce il volume, in quanto estraneo a ogni digressione goticheggiante e caratterizzato da uno spirito più divertito e divertente.
Molto è già stato scritto sullo stile, le tematiche e i retini di Kaori Yuki, e per una riflessione più approfondita su questi temi vi rimando alla recensione di Angel Sanctuary. In definitiva, l’acquisto di Favole crudeli è comunque consigliabile solo a coloro che apprezzano la poetica e l’immaginario della Yuki, e sono fermamente intenzionati a collezionarne ogni produzione.

 

________________________________________________
Online since 01/03/2009, last up 15/07/2019. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons.Licenza Creative Commons