Love Hustler di Reiichi Hiiro

A cura di Juno Loire (testi) e Ailiin (grafica)

Titolo originale: Love Hustler
Autrice: HIIRO Reiichi
Categoria: Yaoi*

*Warning: con “YAOI” si intendono storie di amore omosessuale fra maschi, con contenuti espliciti e sono pertanto indicati per un pubblico maturo.  

:: Il manga in Giappone ::
Volumi: 2 – completo
Editore: Tokuma Shoten
Anno di pubblicazione: 2001/2002

:: Il manga in Italia ::
Editore: Kappa Edizioni
Volumi: 2 – completo
Anno di pubblicazione: 2006
Prezzo di copertina: € 8,50

:: L’autrice ::
Reiichi Hiiro nasce il 22 aprile di un anno imprecisato a Kyoto, in Giappone. E’ una delle più celebri e rinomate autrici di manga e doujinshi (il suo circolo è Kamome no Goten), soprattutto yaoi. Tra i suoi lavori più celebri il lungo Double Call (11 volumi), Punch Drunk Babies, Wild Fish, Love Hustler, Passion Fruit no Kaori Tsuki, Pistol in one Hand ecc.
Spazia facilmente dalle avventure sportive agli intrighi polizieschi, i suoi manga sono gradevoli e leggeri, una lettura indicata anche a chi si avvicina allo yaoi per la prima volta.

Storia

Volume 1

In mezzo al mare, su un vascello misterioso, un uomo affascinante dai lunghi capelli neri riceve una email da parte di tale Shachi che gli comunica di aver trovato l’Orichalcum e lo sfida a catturarlo. L’azione si sposta sulla Lorelei, una nave da crociera giapponese, dove il giovane Kei, il prestigiatore di bordo, chiacchiera con l’amica Asuka mentre coccola il pappagallo Jason.

Quando Kei torna in camera sua, la trova occupata da un gigante con i capelli lunghi: per un errore il croupier del casinò è stato assegnato alla sua stessa stanza. Kei lo caccia con malagrazia e tutto sembra in ordine ma, quando torna dopo lo spettacolo di magia (Kei è il figlio di un grande prestigiatore nonché erede di una famiglia di maghi), se lo ritrova seduto in camera.
Il croupier lo sfida a una partita a carte: strip poker, man mano che si perde, ci si spoglia. Kei è costretto suo malgrado ad accettare e quando il suo avversario resta con addosso solo i pantaloni, non può che ammirarne il corpo. La fortuna si rivolta contro Kei ed è ormai rimasto con indosso solo gli slip quando un’esplosione squassa la nave.

Il croupier afferra una valigia e si getta dalla nave, ma Kei lo segue. Peccato che nella valigia ci sia solo un biglietto di Shachi che li informa di aver preso l’orichalcum.
Si scopre che il croupier è tale Takanashi, capo di un gruppo di cercatori di tesori.
Dopo aver salvato i passeggeri della nave, Takanashi si prepara a partire, ma Kei decide di restare con lui e così scopre che Shachi è il rivale di Takanashi da sempre.
I due finiscono col fare l’amore e Kei diventa parte integrante del gruppo.

Giunti su un’isola deserta, seguendo le tracce di Shachi, Kei mette un piede in fallo e sprofonda in una grotta sotterranea. Quando rinviene si trova Jason accanto e, davanti a lui, compare Takanashi che lo bacia. Solo allora Kei nota che questo Takanashi non ha il neo sotto l’occhio e l’uomo gli rivela di essere il famigerato Shachi ovvero… il fratello gemello del suo Takanashi, Takanashi Kou.
Intanto l’altro Takanashi (Nagisa), è alle prese con gli uomini di Shachi che hanno attaccato il suo motoscafo. Compare Saki, ex compagno di Kou.

Cominciano le rivelazioni: Shachi biasima Nagisa della morte dei loro genitori e, a quanto pare, Kei e Nagisa si sono incontrati prima, ma Kei non sembra ricordare la cosa.
Nagisa e Saki arrivano nella grotta dove Kou tiene prigioniero Kei e dopo un breve scontro verbale, tutto si risolve per il meglio, inclusa la riunione tra Saki e Kou. In realtà era stato proprio Saki a presentare anni addietro Nagisa a Kei ma il ragazzo l’aveva dimenticato completamente.

La festa viene interrotta dagli uomini di Kou che si sono ammutinati e cercano di rubare l’orichalchum ai quattro ma una bomba luminosa lanciata da Kou risolve la situazione, facendoli fuggire. Kei e Nagisa precipitano da un varco nel fianco della montagna. Nagisa riesce ad afferrare una corda, ma è ferito e sta per mollare la presa su Kei. Con le ultime forze lo spinge verso l’alto e Kei capisce che Nagisa non può essere responsabile per la morte dei genitori.
Il primo volume si chiude con Nagisa che spiega a Kei il perché delle sue ricerche: suo padre, collaborando con il padre di Asuka, aveva scoperto che l’orichalcum poteva essere usato come arma e quindi voleva recuperarlo prima che finisse in mani sbagliate.
E le avventure continueranno nel secondo volume…

Considerazioni
Reichi Hiiro è un’autrice affermata in Giappone per le sue storie leggere e gradevoli. Sebbene Love Hustler sia uno yaoi, le scene di sesso sono molto soft, quindi il manga risulta adatto anche ai novizi del genere. Se vi aspettate una trama complessa, contorta, appassionante e che vi tenga col fiato sospeso, non comprate questo fumetto. La trama è graziosa, garbata, leggera e scorrevole. Non ci sono grandi drammi, né tragedie e tutto si risolve sempre a tarallucci e vino, insomma… una lettura facile e piacevole ma nulla di più.

Spesso la logica lascia il passo a un eccessivo romanticismo come, per esempio, la facilità con cui Kei passa dall’odio feroce contro il misterioso croupier al suo letto nel giro di una decina di pagine. E anche l’odio tra i due fratelli si smorza rapidamente… insomma, la storia è caruccia ma non è di certo un esempio di coerenza. Se dovessi consigliare un manga della Hiiro, andrei senza ombra di dubbio su Wild Fish, molto più logico a livello di trama rispetto a Love Hustler, ma diciamo che, se non altro, LH ha il pregio di essere molto ‘leggero’ come manga rispetto a lavori più complessi e yaoi come Punch Drunk Babies.
C’è anche da dire che nessuno di questi altri manga è disponibile in Italia, quindi ci si accontenta di quello che passa il convento (…).

Resta il fatto che la Hiiro con il suo tratto pulito e fin troppo essenziale, è comunque un’autrice gradevole e i suoi manga sono un ‘must’ per qualsiasi fan dello yaoi che abbia voglia di leggere qualcosa di allegro e relativamente poco impegnativo.

 

____________________________________________
This page is online since 07/12/2008, last up 08/12/2019. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons.Licenza Creative Commons