Six Half di Rikako Iketani

A cura di Emy

Titolo: Six Half
Autrice: IKETANI Rikako
Categoria: Shoujo

:: Il manga in Giappone ::
Numero di volumi: 11, concluso
Casa editrice: Shueisha
Rivista di serializzazione: Cookie
Pubblicato a partire da: 2009

:: Il manga in Francia ::
Titolo: Six Half
Casa editrice: Delcourt
Numero di volumi: 11, concluso
Prezzo: 6.99 €
Pubblicato a partire da: 2014

Storia
Una sedicenne si risveglia in un letto d’ospedale. Non ha niente di rotto ma un problema di cui nessuno sa spiegare la causa: non si ricorda nulla, neanche il suo nome. Le dicono che ha avuto un incidente stradale (era in moto col suo ragazzo), che forse la memoria tornerà a breve e le consentono di lasciare l’ospedale con quello che si presenta come un familiare: è gentile e premuroso, suo fratello Akio. Questi la informa (e così ne è informato anche il lettore) che la giovane si chiama Shiori, non ha i genitori (il padre è morto e la madre è lontana) ma un fratello maggiore, Akio appunto, e una sorella minore, Maho.

Quando, entrata in quella che si suppone casa sua, conosce la sorella, capisce che Maho la odia e di un odio profondo, ma non ha idea del perché. Entrando nella propria cameretta, Shiori cerca di familiarizzare con i visi delle foto sparse in giro… avrebbe anche un fidanzato, che in effetti era presente in ospedale.

Quando Kai la va a trovare, però, cerca di farle ricordare qualcosa saltandole addosso per fare sesso con lei. Shiori lo respinge malamente, veramente non sa nemmeno chi sia, questo ragazzo così insistente. Il senso di spaesamento non la abbandona neanche nei giorni seguenti, tra l’altro non si trova a suo agio in quella che teoricamente sarebbe la sua famiglia ma che in effetti le è estranea. Quando un gruppo di amiche la riconosce e si avvicina, la cosa si complica ulteriormente. Pare che Shiori, prima di perdere la memoria, non fosse proprio una personcina a modo, in effetti ostentava atteggiamenti provocatori, aveva fama di poco di buono, cambiava spesso fidanzato e non si vergognava di essere una attaccabrighe.
Da dove cominciare per cercare di dare un senso alla propria esistenza? Shiori deve ripartire da zero: costruire legami con la sua famiglia, con gli amici, prendere in mano la propria vita e darle una direzione… e sempre fare i conti con un passato di cui non ricorda nulla. Tra l’altro il problema non è solo suo, perché chi la circonda sarà in grado di capire e accettare una nuova Shiori, così diversa dall’egoista sfrontata che tutti ricordano?

Considerazioni
Rikako Iketani è un’autrice le cui opere principali sono state pubblicate in Francia (Lollipop e Six Half) da Delcourt ma, almeno fino al momento in cui scrivo, non è mai stata pubblicata in Italia. Ho letto entrambi i titoli editi in Francia e ho trovato Lollipop (titolo originale Bitou Lollipop) un’opera interessante ma non eccezionale.
Storia diversa per Six Half, dove ad alcuni elementi tipici della commedia romantica (convivenza, amori & batticuori, rivali) se ne mescolano altri meno frequentati: il tema della realizzazione personale (Shiori non è una bambolina che sta con le mani in mano in attesa che il lui di turno si accorga della sua esistenza, è una ragazza che cerca di costruire un’opportunità lavorativa e prosegue su questa strada a costo di sacrifici personali) e soprattutto il tema dell’identità che si ritaglia una porzione generosa nella narrazione, conferendo alla serie un gusto nuovo e offrendo una motivazione plausibile per terminare la lettura anche a chi, saturo di commedie scolastiche, proprio non ne può più dei soliti cliché.
Certo, qua e là sopraggiunge qualche girotondo narrativo di troppo (un paio di volumi li ho avvertiti come superflui), ma è comprensibile che una serie di successo annacqui un po’ la vicenda per prolungare la serializzazione. La protagonista si giova di una caratterizzazione approfondita, con una costruzione psicologica di tutto rispetto, non altrettanto si può dire per tutti gli altri personaggi, che risultano a volte rigidi, come obbligati a prendere alcune decisioni importanti perché altrimenti la storia non andrebbe avanti come dovrebbe. La regia e la composizione delle tavole si ripetono spesso e così le espressioni dei personaggi. Qualche forzatura o rigidità comunque non scalfisce la bella visione di insieme: Six Half, senza tradire la natura di commedia romantica, sta in piedi sulle sue gambe, eretta su solidi basi narrative e, pur essendo un’opera finalizzata all’intrattenimento, è ricca di spunti di riflessione, anche grazie alla magistrale gestione dell’informazione.
Cosa fornisce all’individuo la certezza della sua identità? Il suo passato o il suo presente? Quanto il nostro passato determina le nostre scelte future? La memoria ci limita, ci impedisce di fare un passo in una nuova direzione? Quanto è importante ricordare e quanto dimenticare? Questa serie mi ha ricordato un po’ il capolavoro Se mi lasci ti cancello (Eternal Sunshine of the spotless mind, pellicola di Michel Gondry datata 2004), segno che in Six Half c’è del buono e neanche poco. Non mi dispiacerebbe vedere un’edizione italiana di questo titolo, e in realtà mi chiedo quale sia il motivo per cui dai lavori della Iketani non siano stati tratti finora drama o anime in Giappone. Non mi sembra che questa autrice sia inferiore ad altre shoujo mangaka più blasonate, sinceramente.

Gallery

__________________________________________________
Online since 19/05/2020. This is a no profit web site. All the images in this site are used to review and to promote shoujo manga in Italy. All the images are © of their respective artists and publishers, or other owners. Each review is copyright © of respective author. The comments reflect the personal opinions of the reviewers. Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.Licenza Creative Commons.Licenza Creative Commons